27
Set

Organi di indirizzo politico-amministrativo

Il Consorzio per i Servizi di Igiene del Territorio, ex Autorità d’Ambito Bacino TV1, ora consorzio volontario ex art. 31 del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267 tra i Comuni di Cappella Maggiore, Cessalto, Chiarano, Cimadolmo, Cison Di Valmarino, Codogne', Colle Umberto, Conegliano, Cordignano, Farra di Soligo, Follina, Fontanelle, Fregona, Gaiarine, Godega di Sant'Urbano, Gorgo al Monticano, Mansue', Mareno di Piave, Meduna di Livenza, Miane, Moriago della Battaglia, Motta di Livenza, Oderzo, Ormelle, Orsago, Pieve di Soligo, Ponte di Piave, Portobuffole', Refrontolo, Revine Lago, Salgareda, San Fior, San Pietro di Feletto, San Polo di Piave, San Vendemiano, Santa Lucia di Piave, Sarmede, Segusino, Sernaglia della Battaglia, Tarzo, Valdobbiadene, Vazzola, Vidor, Vittorio Veneto, già appartenenti al soppresso Ente di Bacino TV1.

Il Consorzio è dotato di personalità giuridica pubblica e di autonomia imprenditoriale quale Ente Pubblico economico.

Sono organi del Consorzio:

- l'Assemblea

- il Consiglio di Amministrazione

- il Presidente

L’ASSEMBLEA DEL CONSORZIO

L'Assemblea è l'organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo del Consorzio ed è composta dai Sindaci dei Comuni Consorziati o loro delegati.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Il Consiglio di Amministrazione è composto dal Presidente, dal Vice Presidente e da sette membri, eletti in seno all’Assemblea.

I componenti dell'Assemblea e del Consiglio di non percepiscono alcuna indennità e svolgono il loro incarico a titolo gratuito; pertanto, ai sensi del comma 1-bis dell'art.14 del D:Lgs 33/2013, come modificato dall'art. 14 del D.Lgs 97/2016, non sussiste l'obbligo di pubblicazione delle informazioni previste dall'art. 14 comma 1 del sopracitato D.Lgs. 33/2013 e s.m.e i.

Richiamata la propria deliberazione n. 6 del 28.12.2015, giusta deliberazione n. 9 in data 22.11.2016, per le motivazioni ivi indicate, l’Assemblea consortile ha deliberato all’unanimità:

  1. 1. di rinunciare alla nomina del Consiglio di Amministrazione del Consorzio, delegando al Presidente del Consorzio Sig. Gianpaolo Vallardi le competenze statutariamente attribuite al Consiglio di Amministrazione con obbligo di rendicontare i risultati operativi della propria gestione in sede di approvazione del bilancio annuale, fino alla promulgazione del testo unico sui servizi pubblici locali o in presenza di diversa soluzione dell’Assemblea;
  2. di rinviare le decisioni inerenti alla modifica dello Statuto Consortile e alla nomina dei componenti degli organi esecutivi una volta definito il nuovo assetto normativo in materia di servizi pubblici di interesse economico;
  3. di confermare l’autorizzazione al Presidente del Consorzio di avvalersi del Direttore, del personale e, previo accordo, del Revisore dei Conti del Consiglio di Bacino per gli adempimenti di competenza del Consorzio.

benenergbarrifuffagricolo banraccdiffscuole