• Primi tra i nostri obiettivi, curare la difesa, la tutela e la salvaguardia ecologiche dell'ambiente in tutti i suoi aspetti e svolgere attività finalizzate al miglioramento della qualità della vita nel territorio.

  • Ci occupiamo da sempre di promuovere iniziative dirette a ridurre ed a recuperare la quantità dei rifiuti prodotti. Promuovere e organizzare iniziative per la raccolta differenziata è per noi un impegno importante come anche coordinare la raccolta e il trasporto nonché la commercializzazione dei rifiuti comunque prodotti nel territorio di riferimento.

  • Attivare in relazione alle caratteristiche delle aree servite e alla natura dei rifiuti raccolti l'introduzione dei sistemi di trattamento più idonei, anche ai fini del loro possibile recupero energetico.

  • Per il perseguimento di tali obiettivi è primario curare la raccolta dei dati di produzione nei vari Comuni, formulare le proposte di aggiornamento del piano nell\'ambito di competenza ed effettuare e promuovere studi di fattibilità degli impianti di stoccaggio coinvolgendo Comuni diversi così da ripartire impegni e disagi.

  • Promuovere l'informazione e l'educazione ambientale sia nelle scuole che in altri ambiti, per una maggiore consapevlezza di tutti i cittadini nel territorio in ordine al recupero dell'energia e alla raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani.

Home
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
Venerdì 31 Gennaio 2014 16:00
  • PIANO TRIENNALE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE: Si informa che, con deliberazione del Commissario Liquidatore n.2 in data 30/01/2014, è stata approvata la bozza del Piano Triennale 2014/2016 per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza e l’integrità . Il Direttore Dott. Antonino Martellone

  • Delibera CDA n. 55 del 06/05/2014: ”Approvazione piano triennale 2014/2016 per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza ed integrità”.

 

 
AL VIA LA RACCOLTA DI PIATTI E BICCHIERI DI PLASTICA
Venerdì 27 Aprile 2012 09:12

Dal 1 maggio 2012 anche i piatti e bicchieri di plastica potranno essere conferiti nella raccolta differenziata degli imballaggi in plastica. Una novità assoluta che consentirà di conferire tra i riciclabili una bella porzione di materiale proveniente soprattutto da uffici e mense scolastiche, con un’importante eccezione: le posate usa e getta che dovranno continuare ad essere conferite nel secco.

La notizia è stata deliberata poche settimane fa dal Comitato di Coordinamento ANCI-CONAI, e, pur se estremamente positiva, presenta alcune problematiche legate alla pulizia dei materiali. I piatti e i bicchieri dovranno infatti essere puliti e lavati, prima di essere gettati, al fine di salvaguardare la qualità della raccolta. Il consorzio Corepla ha infatti specificato che i materiali in questione verranno accettati tra i riciclabili SOLO SE PULITI. In caso contrario il materiale verrà considerato impuro e verrà scartato (svalutando così, di fatto, il valore economico del carico) e la sua destinazione sarà la discarica.

I cittadini dovranno pertanto impegnarsi al massimo per mantenere alti i risultati raggiunti quanto a qualità dopo l’introduzione del porta a porta spinto, e dovranno conferire piatti e bicchieri senza residui così come già fanno per esempio con il vasetto dello yogurt. Il risultato sarà quello di conferire sempre meno materiale nel bidone del secco non riciclabile con i relativi benefici economici e ambientali.

La nuova disposizione consentirà inoltre all’Italia di adeguarsi alla direttiva 2004/12/CE del Parlamento Europeo la quale stabilisce che piatti, bicchieri e tazze usa e getta sono “articoli da imballaggio progettati e destinati ad essere riempiti nel punto vendita”, anche se ciò potrebbe avere un impatto negativo sulle attività di comunicazione volte alla promozione di stoviglie lavabili o compostabili. Savno continuerà pertanto a promuovere tutte le azioni volte alla riduzione dei rifiuti, soprattutto quelle che prevedono di bandire gli articoli usa e getta in luogo di materiali a basso impatto ambientale.

 
AL VIA IL SERVIZIO SAVNO SMS
Giovedì 22 Marzo 2012 10:12

Informazioni sulle raccolte direttamente sul cellulare dei cittadini

 

Prosegue l’impegno di Savno nel migliorare la qualità del servizio offerto. Oltre al calendario, al forum, agli sportelli e al “cartellino giallo”, ora tocca al telefonino supportare l’Azienda nella comunicazione diretta con i propri utenti.

Si chiama “SAVNO SMS” ed è un nuovo servizio di informazione che fornisce in tempo reale direttamente sul cellulare di chi lo desidera notizie sulla raccolta dei rifiuti in ciascuno i 42 Comuni gestiti dalla Società. Il servizio si rivolge a tutti i cittadini e può risultare particolarmente utile per segnalare scioperi o aggiornamenti sulle raccolte a coloro che non sono raggiunti dai media locali o che non frequentano abitualmente internet o l’ecosportello.

Iscriversi è semplice: basta inviare un Sms di richiesta al numero 3202043040 indicando il codice 065 seguito dalla parola savno e dal nome del Comune per il quale si desidera ricevere informazioni.

Per esempio: se si risiede a Conegliano e si vuole ricevere informazioni sulla raccolta rifiuti ivi effettuata il testo da inviare sarà    065 savno conegliano  , avendo l’accortezza, nello scrivere ogni parola, di lasciare lo spazio dopo 065 e dopo savno. Ovviamente chi invia il messaggio di attivazione è sicuro e motivato a ricevere il servizio sul proprio cellulare, servizio che potrà essere disdetto in ogni momento con la garanzia del pieno rispetto della privacy.

Ecco come dovranno essere scritti, nel testo del messaggio di attivazione dopo il codice   065 savno  , i nomi dei Comuni per i quali è possibile attivare il servizio di informazione: cappella, cessalto, chiarano, cimadolmo, cison, codogne, conegliano, cordignano, farra, follina, fontanelle, fregona, gaiarine, godega, gorgo, mansue, mareno, meduna, miane, moriago, motta, oderzo, ormelle, orsago, pieve, ponte, portobuffole, refrontolo, revine, salgareda, sanfior, sanpolo, sanpietro, santalucia, sanvendemiano, sarmede, segusino, sernaglia, valdobbiadene, vazzola, vidor, vittorioveneto.

L’invio del messaggio di attivazione ha il costo di un sms come previsto dal piano tariffario del gestore telefonico con cui si ha il contratto. Coloro che invieranno la richiesta di iscrizione riceveranno un Sms di conferma che l’operazione è andata a buon fine, oltre alle indicazioni su come disattivare il servizio. Una volta data la propria adesione, Savno provvederà a inviare gratuitamente tutte le comunicazioni di pubblica utilità a ciascuno dei numeri di cellulare registrati.

“Questo sistema, una volta a regime, ci permetterà una comunicazione davvero capillare visto che oggigiorno ogni famiglia dispone di almeno un telefonino, ha spiegato il Presidente di Savno Riccardo Szumski. Vista l’utilità dell’iniziativa, pertanto, auspichiamo di riuscire a raccogliere il massimo consenso. In caso di sciopero, infatti, tutti i cittadini iscritti verranno per tempo informati sull’eventualità che i propri rifiuti potrebbero non essere raccolti: questo consentirà di evitare la permanenza in strada per diversi giorni di sacchi e bidoni con i conseguenti disagi quanto a decoro e igiene urbana”.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 3
Byjoomla Synegy Font changer Byjoomla Synegy Font changer Byjoomla Synegy Font changer
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Joomla template by ByJoomla.com
ByJoomla.com